CONSIGLI DI LETTURA - Gennaio 2022


Da quest’anno parte una nuova rubrica in questo blog:

CONSIGLI DI LETTURA

L’Associazione Insieme per il Trullo ha una pagina Facebook dove ogni settimana i volontari pubblicano un post in cui si parla del funzionamento della biblioteca stessa, dei libri presenti, degli eventi e di eventuali comunicazioni di servizio.

Nell rubrica che inauguriamo oggi, saranno raccolti, intorno alla fine di ogni mese, i libri o gli autori consigliati in quei post.

Buona lettura!


Titolo: La Storia Infinita

Autore: Michael Ende

Prima edizione: 1979

Genere: fantasy

Dalla fantasia umana nascono la speranza e il futuro. L’atto dell’immaginazione è il primo passo per realizzare ogni cosa, da un piatto di pasta a un’intera città.

Ne La Storia Infinita, quando tutto sembra perduto e la disperazione del Nulla inghiotte Fantasìa, Bastiano chiede a Fiordiluna:

«questa è la fine?»

«No», rispose lei, «è il principio».

«Dov’è Fantàsia, Fiordiluna?»

Vi lasciamo con questa domanda, nella speranza che ognuno di noi possa essere artefice di un granello di futuro luminoso, come Bastiano ne La Storia Infinita.


Titolo: La dodicesima notte

Autore: William Shakespeare

Prima edizione: 1623

Genere: commedia degli equivoci

Avete mai sentito parlare della dodicesima notte? È quel periodo ammantato di magia che va da Natale all’Epifania. Nel periodo elisabettiano era l’arco temporale festivo per eccellenza, durante il quale le sorti delle persone si capovolgevano: i ricchi si fingevano poveri e i poveri ricchi, passata l’Epifania, ognuno riassumeva il suo ruolo. William Shakespeare ha intitolato una delle sue commedie più famose “La dodicesima notte o quel che volete”; potete trovarla qui in BiblioTrulloTeca nella raccolta “Commedie romantiche” che vedete in foto. Una commedia degli equivoci divertente e leggera per chiudere le feste con un sorriso.


Titolo: La ragazza nella nebbia, L’uomo del labirinto

Autore: Donato Carrisi

Prima edizione: 2015, 2017

Genere: thriller

In questi giorni in cui il vento gelido fischia e batte contro i vetri delle finestre, un buon metodo per stare al caldo è rannicchiarsi sotto la coperta preferita e leggere un buon thriller.

Il giusto brivido potrebbero darlo i libri di Donato Carrisi, due dei quali già trasposti in film: “La ragazza nella nebbia” e “L’uomo del labirinto”. Carrisi riesce a creare atmosfere cupe, nebbiose, in cui si muovono personaggi complessi e spesso insospettabili.

Qui in BiblioTrulloTeca abbiamo tutti i suoi libri, venite a prenderli in prestito, vi accorgerete che, una volta iniziato a leggerli, non riuscirete a fermarvi, fino all’ultima pagina.


Titolo: Kobane calling

Autore: Zerocalcare

Prima edizione: 2015

Genere: contemporaneo, fumetto

Da qualche mese, su una piattaforma a pagamento, va in onda “Strappare lungo i bordi”, un fumetto animato di Zerocalcare che racchiude i tratti salienti delle sue opere: linguaggio semplice, a volte scurrile, accessibile ad ampie fasce d’età, usato per parlare di temi forti quali la difficoltà di trovare una propria strada, sia lavorativa che nella sfera più intima e privata, il suicidio, la guerra, l’intolleranza, i sogni giovanili masticati e buttati via.

Zerocalcare racconta di quel che conosce, dall’estrema periferia di Roma a una periferia lontana e violenta come quella di Kobane. In entrambi i casi riesce a cogliere particolari che ai più sfuggono ma che lui cattura e usa per disegnare, letteralmente, persone e realtà che diventano tangibili sotto i nostri occhi e per le quali riesce a farci ridere e piangere allo stesso tempo.

Qui in BiblioTrulloTeca abbiamo alcuni dei suoi volumi, come “Kobane calling”.


Titolo: L’amico ritrovato

Autore: Fred Uhlman

Prima edizione: 1971

Genere: romanzo di formazione

Può un’amicizia resistere al tempo, all’odio, alla lontananza? Può, soprattutto, resistere alle incomprensioni? “L’amico ritrovato”, di Fred Uhlman, parla di quel tipo di amicizia, così coraggiosa da affrontare a testa alta pregiudizi e segregazioni, tanto pura perché diventa ideale che si batte contro la follia della guerra fino a portare al sacrificio finale, quello della vita. Un sacrificio che non andrà perduto.

Domani, 27 gennaio, è il Giorno della Memoria; se possibile, approfittiamo per leggere o rileggere questo libro, che qui in BiblioTrulloTeca abbiamo, e proponiamolo anche ai giovani, perché “L’amico ritrovato” è un libro per ragazzi e si rivolge a loro nella speranza che i loro occhi riescano a guardare sempre al di là di ogni barriera, di ogni categorizzazione, di ogni incomprensione, per non dimenticare e non ripetere gli stessi errori.


Post popolari in questo blog

Presentazione del Libro “UN MONDO QUASI UMANO” di Magnus Torque – 27 Novembre 2021

Presentazione del Libro “I SOGNI LI SPENDO PER STRADA” di Liliana Ranalletta – 18 Dicembre 2021