CONSIGLI DI LETTURA - Ottobre 2022


I c
onsigli di lettura dalla nostra pagina Facebook.


Titolo: Hunger games (serie di tre volumi)

Autore: Suzanne Collins

Prima edizione: 2008

Genere: fantascienza distopico

Oggi vi presentiamo una trilogia di cui qui in biblioteca era presente solo il primo volume e che, grazie a una donazione, ora è completa. Sicuramente molti di voi la conoscono, se non come libri, sotto forma di film: Hunger games di Suzanne Collins.

I titoli dei tre volumi che compongono questa serie sono Hunger games, La ragazza di fuoco e Il canto della rivolta; il genere è fantascientifico distopico.

Vi è mai capitato di sentire o leggere il termine distopico? Vi siete chiesti cosa significasse? Oggi giochiamo un po’ con le parole, soprattutto con quelle che indicano realtà alternative care alla fantascienza.

Distopia: rappresentazione negativa., sotto vari aspetti, del futuro. Esempi: 1984 George Orwell, Farenheit 451 di Ray Bradbury.

Utopia: rappresentazione di una realtà ideale presentata come modello da seguire. Esempio: I reietti dell’altro pianeta di Ursula K. Le Guin.

Ucronia: sostituzione di avvenimenti reali con avvenimenti immaginari, riguardanti un preciso momento storico. Esempi: La svastica sul sole di Philip K. Dick, L’Orlando furioso di Ariosto.

Discronia: parte da elementi non molto diversi da quelli attuali e immagina situazioni, tempi e luoghi leggermente distopici o utopici.


Titolo: Graffiti writing

Autore: Alessandro Mininno

Prima edizione: 2021

Genere: fotografia, arte

Sapevate che qui in BiblioTrulloTeca ci sono molti libri a consultazione interna? Significa che si possono leggere, consultare e ammirare solo nelle sale della biblioteca e non possono uscire in prestito. Si tratta per lo più di volumi di arte, fotografia, moda (ce n’è uno dedicato ai gioielli sardi), oltre un intero scaffale dedicato a Roma di cui vi parleremo più approfonditamente in futuro.

Nella foto potete vedere due di questi volumi a consultazione interna; il primo è Graffiti writing, di Alessandro Mininno, che, come recita il sottotitolo, presenta le origini, i significati, le tecniche e i protagonisti del writing, quindi tratta solo le scritte e non la Street art, in Italia. Quello che si intravede dietro è un libro da colorare e un’idea simpatica è venire in biblioteca armati di carta, matita e colori, e provare a disegnare e colorare lasciandosi ispirare dalle immagini di questo volume.


Titolo: La mia vita con Andrea

Autore: Oriana Di Cesare

Prima edizione: 2018

Genere: autobiografia

Nella sala Teatro, sabato 22 ottobre 2022, c’è stata la presentazione di un libro particolare scritto da una persona, Oriana Di Cesare, che molti al Trullo conoscono, come conoscono suo figlio Andrea.

Lasciamo qui sotto una frase estratta dal volume:

Nel mondo esiste una gran varietà di fiori stupendi. Ognuno ha una sua nota particolare: alcuni sono un po’ diversi dagli altri, ma ugualmente belli, anzi bellissimi.”


Titolo: L’albero di Halloween

Autore: Ray Bradbury

Prima edizione: 1972

Genere: fantasy per ragazzi

Qui in BiblioTrulloTeca, nella sezione ragazzi, c’è un libro scritto da Ray Bradbury, l’autore di Farenheit 451, che spiega cos’è Halloween.

Un gruppo di ragazzini travestiti viene condotto attraverso i secoli da un’entità che si fa chiamare Sudario in un viaggio allo stesso tempo divertente e pauroso, una sorta di “dolcetto o scherzetto” messo nero su bianco.

Purtroppo la traduzione è un po’ antiquata ma il fascino della lettura rimane e ci guida alla scoperta del perché, in ogni luogo e in ogni tempo, noi Homo sapiens creiamo riti per allontanare la paura del buio, dell’inverno, della morte nell’attesa del ritorno della luce, della primavera, della vita.

Dai funerali nell’antico Egitto fino al Dia de muertos messicano, passando per feste e culti dell’antica Grecia, antica Roma, celtici ed europei in generale, impariamo che dietro ogni festa, ogni culto che implica la discesa nell’oscurità per risalire nella luce, c’è l’atavica paura dell’ignoto e soprattutto apprendiamo che viene allontanata e tenuta a bada con offerte, dolci, musica, maschere.

Etimologicamente Halloween è la contrazione di All Hallows Eve, cioè la Vigilia di Ognissanti (Hallow è una parola arcaica inglese per indicare i santi), in pratica è un rito che conosciamo da tanto, tanto tempo e che forse abbiamo solo dimenticato.

Halloween è una delle tante celebrazioni che attraversano la Storia e che servono a rendere dolce il passaggio dalla luce dell’estate al buio dell’inverno nell’attesa che il Sole torni a splendere nella sua pienezza a primavera.

Post popolari in questo blog

Presentazione del Libro “UN MONDO QUASI UMANO” di Magnus Torque – 27 Novembre 2021

Una regina, un libro e un fumetto - 8 settembre 2022

Presentazione del Libro “I SOGNI LI SPENDO PER STRADA” di Liliana Ranalletta – 18 Dicembre 2021